Instagram lancia Stories, una nuova funzionalità che permette la condivisione di slideshow composti da un massimo di 100 elementi, tra foto e video

Instagram Stories è già attiva, anche se servirà ancora qualche settimana perché possa essere disponibile in tutto il mondo: se sulla schermata dell’applicazione appare l’icona instagram stories, siamo pronti! In alternativa, per creare il nostro piccolo visual storytelling, potremo anche far scorrere il dito verso destra da qualsiasi punto dell’app.
Potremo inserire nella storia fino a 100 elementi, sui quali (come succede già su Snapchat) sarà possibile aggiungere emoji, testo e filtri; una volta salvata, la storia rimarrà visibile ai nostri follower per 24 ore e non apparirà sul nostro profilo, né nel feed.instagram stories

Importante: non potremo condividere storie ogni volta che vogliamo, ma al massimo una al giorno.

Potremo vedere se gli account che seguiamo hanno pubblicato una nuova storia direttamente dalla schermata principale: quando ci sono Stories degli account che seguiamo da vedere, le immagini del profilo di chi le ha condivise appariranno in alto con un contorno colorato, che sarà visibile anche nelle schermate dei singoli profili.

Per vedere una storia pubblicata da qualcuno, basterà un tap sull’immagine del profilo; se vogliamo commentarla, potremo inviare un messaggio diretto a quell’utente: solo chi pubblica una storia può vedere il numero e i nomi delle persone che l’hanno vista. Non ci sono “like” e commenti pubblici al contrario di foto e video, in cui tutti gli altri possono vedere chi ha mostrato di apprezzare il contenuto.

La privacy delle Storie che pubblicheremo seguirà le impostazioni del nostro account: se esso è privato, solo i nostri follower potranno visualizzarla. È sempre possibile, però, nascondere una storia a chi non vogliamo che la veda, anche se è uno dei nostri follower, agendo sulle impostazioni accessibili tramite l’icona instagram-android (su Android) instagram-ios (su iOS) e scegliendo Impostazioni delle storie > Nascondi la mia storia a > scegliere i profili che non vogliamo vedano le storie > scegliere Fine.
Se il nostro account è pubblico, i nostri follower vedranno le nostre Storie nel loro feed e chiunque potrà vederla dal profilo, nell’arco delle 24 ore in cui il contenuto resta disponibile.

Indubbiamente l’aggiornamento più significativo di Instagram dall’introduzione dei video (che arrivarono nel 2013).

Funzionalità che mancava o semplice copiatura di Snapchat? Chi usa Instagram per scoprire e guardare belle immagini probabilmente non sarà particolarmente attratto da Stories, ma chi lo utilizza per raccontarsi sicuramente apprezzerà questa nuova possibilità, come a suo tempo avrà apprezzato l’introduzione dei video.
Anche dal punto di vista di chi fa marketing, l’arrivo di Stories rappresenta un’interessante plus: la visibilità limitata a 24 ore, lungi dall’essere un problema, verrà sicuramente sfruttata per aumentare aspettative, animare contest e veicolare messaggi in maniera creativa.