Ci sono moltissimi script e plugin per WordPress, Joomla e per altri diffusi CMS che permettono di integrare un calendario di eventi online.

Questa funzionalità risulta utilissima per comunicare agli utenti le nostre nuove iniziative: possiamo compilare il calendario con largo anticipo e l’evento verrà portato a conoscenza del nostro pubblico anche se, per qualsiasi motivo, non dovessimo scrivere un post dedicato.
La maggior parte dei componenti di terze parti richiede di installare e configurare dei file sul nostro sito web; non tutti però hanno tempo, voglia e capacità di farlo, per cui vediamo subito quello che secondo me è il sistema più veloce e facile: usare Google Calendar e agire sulle sue impostazioni.

Ingrediente indispensabile: un account Google. Se avete accesso a un Google Calendar di cui potete modificare le impostazioni va bene lo stesso.
google calendar step 1Primo passo: entriamo nell’account e andiamo nella pagina di Calendar; con un clic sulla freccina rivolta verso il basso de “I miei calendari” appare una voce di menu che ci permette di crearne uno nuovo. Clicchiamoci e si aprirà la schermata della configurazione.
Secondo passo: Riempiamo i campi “Nome”, “Descrizione”, “Località” e “Fuso orario” con le informazioni del caso.
Importante: E’ necessario spuntare la casella “Rendi pubblico questo calendario”, altrimenti non potremo condividerlo sul nostro sito!
Clicchiamo su “Crea Calendario” e su “OK” al popup che ci avverte che esso sarà visibile a tutti: è proprio ciò che vogliamo!google calendar step 2

Adesso vediamo che il calendario che abbiamo appena creato è visibile nell’elenco “I miei calendari”: clicchiamo sulla freccina a destra del nome e selezioniamo “Impostazioni calendario”; apparirà una pagina dove ritroveremo le impostazioni che abbiamo deciso prima (se vogliamo cambiare qualcosa lo faremo da qui) e, subito sotto, la sezione “Incorpora questo calendario”.

Ci viene proposto un codice con le impostazioni di massima, ma noi andiamo a personalizzarlo seguando il link a destra “Personalizza colore, dimensioni e altre opzioni”: si aprirà una finestra dove potremo decidere l’aspetto che il calendario dovrà avere e dove ci viene presentato il codice personalizzato da inserire sul sito.
Queste personalizzazioni hanno effetto sulla visualizzazione del calendario sul sito, non su Google Calendar.
Possiamo cambiare il titolo, cambiare le dimensioni e il tipo di visualizzazione, decidere se mostrare o meno i diversi elementi, facendo delle prove con l’anteprima. Quando l’aspetto del calendario va bene per la nostra pagina, aggiorniamo l’HTML con un clic sul pulsante in alto a destra, poi copiamolo e incolliamolo all’interno del codice della pagina, nel punto in cui vogliamo che appaia, e carichiamo la pagina sul server.
Se stiamo agendo su un CMS direttamente online su un template già installato e funzionante ovviamente non dovremo caricare nulla, ma solo salvare la pagina modificata.

Se tutti gli step sono stati eseguiti correttamente, visitando la pagina vedremo il nostro calendario che aspetta solo di essere riempito di appuntamenti!

Utenti WordPress: il calendario può essere anche visualizzato all’interno di un widget di testo/HTML e quindi posizionato dove più ci aggrada all’interno delle pagine; naturalmente andrà dimensionato in maniera opportuna dalla finestra della personalizzazione.
Utenti Joomla: faccenda simile, possiamo metterlo all’interno di un modulo.